Articolo

Luca Argentero

admin

nato a Torino il 12 aprile 1978, ha vissuto a Moncalieri. Dopo gli studi superiori, compiuti al “Collegio san Giuseppe”, lavora come barman in una discoteca, continuando negli studi e laureandosi, nel 2004, in Economia e Commercio. Raggiunge la notorietà nel 2003 partecipando alla terza edizione del Grande Fratello, reality show in onda su Canale 5. Nel 2005 debutta come attore nella serie televisiva Carabinieri, in cui interpreta, dalla quarta alla sesta stagione, il ruolo di Marco Tosi. [...]

nato a Torino il 12 aprile 1978, ha vissuto a Moncalieri. Dopo gli studi superiori, compiuti al “Collegio san Giuseppe”, lavora come barman in una discoteca, continuando negli studi e laureandosi, nel 2004, in Economia e Commercio. Raggiunge la notorietà nel 2003 partecipando alla terza edizione del Grande Fratello, reality show in onda su Canale 5. Nel 2005 debutta come attore nella serie televisiva Carabinieri, in cui interpreta, dalla quarta alla sesta stagione, il ruolo di Marco Tosi. Nel 2006 è protagonista del cortometraggio Il quarto sesso. Nello stesso anno debutta sul grande schermo con il film A casa nostra, regia di Francesca Comencini. Nel 2007 ritorna nelle sale cinematografiche con Saturno contro, diretto da Ferzan Ozpetek, dove ha il ruolo di un omosessuale, e Lezioni di cioccolato, regia di Claudio Cupellini, con Violante Placido. Inoltre appare su Rai Uno con la miniserie televisiva La baronessa di Carini, regia di Umberto Marino, in cui è protagonista insieme a Vittoria Puccini. Nel 2008 è protagonista dei film Solo un padre, regia di Luca Lucini, con Diane Fleri, Fabio Troiano e Claudia Pandolfi, le cui riprese sono iniziate il 21 gennaio a Torino. Nel 2009 ritorna nelle sale con il film Diverso da chi?, per la regia di Umberto Carteni, in cui torna ad interpretare il ruolo di un omosessuale, Piero, conteso in un triangolo amoroso composto dal suo compagno Remo, interpretato da Filippo Nigro, e da Adele che ha il volto di Claudia Gerini, interpretazione che gli vale la sua prima candidatura al David di Donatello come miglior attore protagonista.[1]Nello stesso anno escono Il grande sogno, film che parla del ’68, diretto da Michele Placido, dove veste i panni di un leader del movimento studentesco, e Oggi sposi, commedia scritta da Fausto Brizzi, Marco Martani e Fabio Bonifacci e diretta da Luca Lucini in cui interpreta il ruolo di un poliziotto pugliese prossimo alle nozze con la figlia di un ambasciatore indiano (Moran Atias). Altri suoi tre film escono nel 2010: La donna della mia vita, anch’esso diretto da Luca Lucini, C’è chi dice no, regia di Giambattista Avellino, in cui recita al fianco della moglieMyriam Catania, e Mangia prega ama, regia di Ryan Murphy, con Julia Roberts. Sempre nel 2010 debutta in teatro con lo spettacolo Shakespeare in Love, regia di Nicola Scorza. Inoltre gli viene affidato il ruolo di Tiberio Mitri nella miniserie televisiva Il campione e la miss, diretta da Angelo Longoni.[2] Nel 2011 presta la sua voce a Fred DeLepris nel film Hop di Tim Hill. Sempre nel 2011, viene scelto per condurre Le iene. Insieme ad Enrico Brignano, sostituisce gli storici conduttori Luca e Paolo al fianco di Ilary Blasi, che invece viene riconfermata. Nel 2012 prende parte alle riprese dell’adattamento cinematografico dell’omonimo libro di Alessandro D’Avenia, Bianca come il latte, rossa come il sangue, in cui interpreterà la parte del professore del protagonista.